Game Republic parla di Ayon

Pioggia di segnalazioni per Ayon, a una settimana dalla sua uscita. In particolare, da ieri sera è on line sul sito di Game Republic una articolata intervista di Davide Salvadori intitolata Nel mondo di Ayon: intervista allo sviluppatore italiano Marco Vallarino in cui, oltre a parlare della mia ‘eterna’ passione per le avventure testuali, spiego come è nato il progetto del primo videogame italiano dedicato alla spray art, illustrando le differenze di allestimento rispetto a Darkiss e le finalità dell’opera.

Un altro bel servizio è uscito su Sherlock Magazine, il portale della Delos Books diretto da Luigi Pachì e dedicato al mondo del mistery. L’articolo Nel mondo di Ayon, un giallo interattivo tinto di spray art! mette in luce l’aspetto ‘poliziesco’ del gioco, che vede lo scapestrato reporter Vincent Morgan alle prese con una rocambolesca indagine giornalistica tra i murales e i graffiti di un malfamato ghetto di periferia.

Sul sito di TG Events, il giornalista Gregory Meschi nel suo servizio La Spray Art diventa un videogame ha invece puntato sull’elemento innovativo dell’opera, un videogioco che per la prima volta non parla di draghi, robot o vampiri, bensì di graffiti writing.

Sul suo blog dedicato all’interactive fiction, il super esperto Francesco Cordella (a sua volte autore di vari giochi, tra cui l’acclamato Flamel) è andato oltre, proponendo una prima recensione dell’avventura alquanto positiva.

Infine, Ayon è sbarcato nella Game Zone della community Logga.me di Simone Vidé, in un altro articolo che lo segnala come primo videogame italiano dedicato alla spray art.

Tra pochi giorni sarà anche on line l’intervista che ho rilasciato a Daniele Casadei di Inside The Game in cui, oltre ad analizzare i motivi del ritorno di fiamma del pubblico italiano per l’interactive fiction trent’anni dopo Zork e Avventura nel Castello, presento i miei prossimi progetti (tra cui ovviamente Darkiss 2, ma non solo) e do la mia opinione sulla attuale scena videoludica “commerciale”, dominata dalle produzioni della major.

Nel frattempo Ayon ha tagliato il traguardo dei 300 download su ProgrammiGratis.org e la sua pagina Facebook viaggia verso i 100 Mi piace. Grazie a tutti per questo affetto rinnovato e a presto con nuove mirabolanti avventure!